Intervento con i bambini

Il gioco con le sue regole ed il divertimento ad esso associato è lo strumento principe che utilizziamo con i bambini.Con bambini molto piccoli coinvolgiamo anche i genitori situazioni di gioco, che permettano di conoscersi e trovare modalità per stare insieme. Un modo di stare insieme non centrato sui deficit del bambino ma sulle sue risorse e sulle sue motivazioni. Desideri e motivazioni che spesso sono molto difficili da capire in persone con diagnosi di autismo, ma fondamentali per instaurare una relazione. L’operatore è quindi un esperto di gioco e nell’individuazione dei desideri del bambino, aiutando in questo processo anche i genitori. L’intervento quindi si contraddistingue nel lavorare insieme col bambino e i genitori, piuttosto che una delega della famiglia del lavoro terapeutico all’operatore. Attraverso situazioni organizzate di gioco si sviluppano abilità cognitive, motorie e verbali e, a sua volta, il gioco è l’occasione in cui il bambino impara e potenzia queste abilità.

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: